AGRICOLTURA, MALANCHINI: PIU’ CONTRIBUTI PER INSEDIAMENTO DI AZIENDE GESTITE DA GIOVANI
A BERGAMO FINANZIATE 225 DOMANDE IN CINQUE ANNI

8 settembre 2020

“Regione Lombardia continua ad investire sui giovani che scelgono di dedicare il loro futuro all’agricoltura. Con la modifica da parte della Commissione europea ai parametri del Piano di Sviluppo rurale riguardanti gli importi dei premi concessi per il primo insediamento di giovani agricoltori, alzeremo i contributi da 20.000 euro a 40.000 euro per i giovani agricoltori in zona non svantaggiata di montagna e da 30.000 a 50.000 euro per i giovani agricoltori in zona svantaggiata di montagna. In questi cinque anni abbiamo aiutato 1.096 ragazze e ragazzi under 40 ad avviare una impresa agricola o a subentrare a una già esistente, con un contributo totale di 28 milioni di euro. Altre 127 domande sono in fase istruttoria. Solo in Bergamasca negli ultimi cinque anni sono state finanziate 225 domande per un importo totale di 6.350.000 e altre 26 domande sono in fase istruttoria”. Lo annuncia Giovanni Malanchini, Consigliere segretario dell’Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale.


“La Lombardia – sottolinea – è la prima regione agricola d’Italia e una delle prime d’Europa. Investire sul ricambio generazionale significa dare forza al settore con nuove idee e energie giovani, oggi più che mai necessarie per essere sempre più competitivi sul mercato internazionale. Con l’innalzamento dei contributi, inoltre, potremo contribuire ancor più ad aiutare l’agricoltura nelle zone più svantaggiate, come quelle montane, frenando lo spopolamento di quelle aree”.

 

Modulo di iscrizione

  • Facebook
  • Instagram

©2020 di giovannimalanchini