APICOLTURA, PER REGIONE LOMBARDIA E’ ATTIVITA AGRICOLA FONDAMENTALE

26 maggio 2020

“In Lombardia importiamo 4.700 tonnellate all’anno di miele per un valore di 15 milioni di euro all’anno e come Regione stiamo facendo il possibile per tutelare i 6.000 apicoltori lombardi che stanno combattendo contro i cambiamenti climatici e contro i prezzi di mercato di prodotti esteri. In questa direzione va il riconoscimento  per legge dell’apicoltura come attività agricola fondamentale per la conservazione dell’ambiente, finalizzata a garantire l’impollinazione naturale necessaria per la conservazione della biodiversità degli ecosistemi e per garantire le produzioni agricole e forestali”. Lo dichiara Giovanni Malanchini, Consigliere segretario dell’Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale della Lombardia.
 
“Tutelare le api – spiega - significa difendere anche la nostra agricoltura, Per questo sono molto  soddisfatto che sia stato approvato anche l’emendamento, di cui sono primo firmatario, volto a dare un aiuto concreto all’apicoltura e alla fauna selvatica, impegnando Regione Lombardia, nell’ambito dei progetti di forestazione urbana, nei boschi didattici e nell’arricchimento arboreo della campagna, ad utilizzare specie arboree e arbustive autoctone”.

 

Modulo di iscrizione

  • Facebook
  • Instagram

©2020 di giovannimalanchini