DA REGIONE 3,2 MILIONI DI EURO NEL TRIENNIO PER I 1.600 VOLONTARI VIGILI DEL FUOCO LOMBARDI


PRESTO UN BANDO PER ASSOCIAZIONI E ONLUS CHE SOSTENGONO I DISTACCAMENTI

4 maggio 2021

“Regione Lombardia ha deciso in questi giorni uno stanziamento di oltre 3,2 milioni di euro nei prossimi tre anni in favore dei circa 1.600 Vigili del Fuoco volontari operanti sul territorio regionale”. Lo annuncia il Segretario dell’Ufficio di presidenza del Consiglio regionale lombardo, Giovanni Malanchini, che spiega come l’ingente stanziamento sia frutto di un Accordo quadro tra Regione Lombardia, il ministero dell’Interno e la Direzione generale Vigili del Fuoco della Lombardia che fa seguito alla legge regionale del 2017 “Nuove norme per il sostegno e la valorizzazione del personale dei distaccamenti volontari del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco”.
“A breve Regione provvederà alla predisposizione dei bandi, in favore delle Onlus e delle altre associazioni senza fini di lucro che sostengono i distaccamenti volontari, per destinare la prima tranche da un milione di euro al miglioramento delle dotazioni nelle oltre 70 caserme dei volontari – aggiunge Malanchini – Ricordo che solo l’anno scorso in provincia di Bergamo arrivarono quasi 60mila euro, e in particolare: poco più di 9mila euro all’Associazione Amici dei Pompieri di Lovere (Lovere), 25mila euro agli Amici dei Pompieri Romano di Lombardia (Romano di Lombardia) e altri 25mila euro agli Amici dei Pompieri di Treviglio (Treviglio). L’invito alle associazioni che supportano questi e gli altri distaccamenti volontari della Bergamasca è quindi quello di tenersi pronte e di sfruttare al meglio questi finanziamenti”.
“Grazie a questo sostanzioso stanziamento, che va ad aggiungersi al milione di euro erogato l’anno scorso, ai 950.000 del 2019, ai 700mila del 2018 e ai 500mila euro del 2017, Regione Lombardia sfiora la cifra di 6,4 milioni di euro di contributi a sostegno delle attività dei distaccamenti dei volontari e rinnova così il suo impegno nel valorizzare il ruolo del volontariato per la salvaguardia del territorio e della vita dei cittadini – conclude Malanchini - Lo stretto legame con le comunità locali dei pompieri volontari e la loro conoscenza accurata del territorio sono infatti un patrimonio imprescindibile nel dare una risposta efficace agli incendi e alle emergenze”.