LOMBARDIA, MAGGIORE SEMPLIFICAZIONE PER SETTORE OFFROAD

21

Oggi in Commissione regionale Agricoltura è stato approvato il Parere 88 che va incontro alle richieste di semplificazione avanzate da competizioni di trial e motocross e enduro. Nello specifico sarà consentita  l'apertura di nuovi tratti in caso di inagibilità permanente in punti del tracciato, dovuta ad esempio alla caduta di massi, al fine di assicurare continuità ai percorsi esistenti. Inoltre, è stato approvato l’obbligo del deposito cauzionale o della fidejussione per allineare la disposizione regolamentare al dettato legislativo”. Lo dichiara Giovanni Malanchini, Consigliere segretario dell'Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale della Lombardia.
“Inoltre, mentre prima le aree interessate dalle manifestazioni con mezzi motorizzati non potevano essere nuovamente percorse prima di due anni, salvo i percorsi fissi individuati in base al comma 7, ora si estende l'eccezione ai percorsi su fondo sterrato o roccioso riservati esclusivamente alla specialità trial. Questo in ragione del fatto che, per la natura di tali percorsi e per le caratteristiche delle moto da trial che sono mezzi di contenuta potenza e leggeri per consentire il superamento degli ostacoli presenti sul percorso, il passaggio di tali motocicli non compromette le esigenze di tutela del patrimonio forestale e, in particolare, non danneggia il cotico erboso e il suolo del bosco”.

 

Modulo di iscrizione

  • Facebook
  • Instagram

©2020 di giovannimalanchini