DISABILITÀ GRAVE, DA REGIONE LOMBARDIA IN ARRIVO 14,5 MILIONI DI EURO

GLI INTERVENTI SI CONCENTRERANNO SUL “DOPO DI NOI” E RIGUARDERANNO PERSONE PRIVE DI SOSTEGNO FAMILIARE. L’AUTONOMIA AL CENTRO DI QUESTO PIANO


“Regione Lombardia si conferma ancora una volta attenta alla vita delle persone con disabilità, mettendo a disposizione importanti risorse per percorsi che puntano a creare maggiore autonomia, concentrandosi in modo particolare sul “dopo di noi”. Il Piano attuativo e il Programma operativo regionale approvato oggi dalla Giunta rappresenta quindi un nuovo e importante passo in avanti nella tutela delle fragilità e nell’inclusione sociale”. Lo dichiara il Consigliere Segretario dell’Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale della Lombardia Giovanni Malanchini, che aggiunge: “Questi 14,5 milioni di euro – prosegue Malanchini – verranno erogati dalle ATS attraverso i vari Ambiti. Le linee di intervento saranno molteplici: da un contributo ai costi di locazione o alle spese per il riadattamento degli alloggi, dalla telesorveglianza alla teleassistenza, dallo sviluppo di nuove competenze per favorire l’autonomia al sostegno di percorsi di accompagnamento per l’uscita dal nucleo familiare, passando per sostegni per soluzioni alloggiative in co-housing. Continua così il grande impegno di Regione Lombardia nel sociale e, in modo particolare, per tutte quelle persone con disabilità importanti e per le loro famiglie”.



1 visualizzazione