IMPRESE DA BALLO, APPROVATA IN CONSIGLIO UNA LEGGE PER LA VALORIZZAZIONE DI TUTTA LA FILIERA

MALANCHINI: “NEL TRIENNIO 2022/2025 PREVISTI SOSTEGNI PER 1,5 MILIONI DI EURO, AIUTI CONCRETI PER RIPARTIRE DOPO L’EMERGENZA SANITARIA CHE HA COLPITO L’INTERO SETTORE”.


“Il Consiglio regionale ha approvato oggi una legge specifica per sostenere e valorizzare l’intera filiera delle imprese da ballo, un settore che genera in Lombardia un fatturato annuo di oltre 139 milioni di euro. La pandemia, con la chiusura prolungata e forzate di queste attività, ha di fatto azzerato questo importante giro d’affari, compromettendo la capacità di sopravvivenza dell’intero comparto, con una perdita stimata di circa 600 lavoratori dipendenti e con la cessazione, solo nel 2020, di 27 imprese lombarde nel settore dell’intrattenimento. Una situazione delicata e difficile che ha portato alla nascita di questa legge regionale che consentirà così di dare un segnale concreto di aiuto e vicinanza nei confronti di queste attività, con misure di sostegno pari a 1,5 milioni di euro previste per il prossimo triennio”. Lo dichiara il Consigliere Segretario dell’Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale Giovanni Malanchini, che aggiunge: “Questa legge – prosegue Malanchini – consentirà di valorizzare una serie di importanti azioni, tra le quali la promozione e la diffusione della cultura del divertimento sano, l’attivazione di percorsi di formazione per il personale, l’aggiornamento degli impianti, degli arredi e della dotazione tecnologica dei locali e lo sviluppo dell’attrattività del territorio nel settore turistico. Per sottolineare ancor più l’importanza del settore, Regione Lombardia ha voluto istituire il riconoscimento “Locale da ballo storico”, che verrà conferito alle imprese di intrattenimento che operano da almeno 25 anni, al fine di valorizzarne la testimonianza storica e di tradizione per l’intero territorio”.



3 visualizzazioni