NUTRIE, DA GOVERNO SERVE UN FONDO NAZIONALE PER L’EMERGENZA

Aggiornamento: 10 feb

“Ora che la Lombardia ha approvato alla quasi unanimità il pdl di modifica alla legge regionale del 2002, tocca al Governo centrale fare la sua parte e predisporre subito un fondo nazionale per far fronte a questa emergenza decennale, più volte richiesto dalla Lombardia e a tutt’oggi rimasto lettera morta”. Così il consigliere regionale Giovanni Malanchini, segretario dell’Ufficio di presidenza, commenta il voto odierno del Consiglio regionale che ha detto sì a nuove norme per il contenimento e l’eradicazione delle nutrie.

“La quasi unanimità di voto lascia ben sperare per una svolta anche a livello nazionale, soprattutto per quanto riguarda la questione delle risorse dedicate a questa emergenza – rimarca Malanchini – La Lombardia, per quanto sia la regione più virtuosa d’Italia e nonostante il milione di euro messo a disposizione ancora oggi dal voto del Consiglio regionale, non può più continuare a fare da sé. Quella delle nutrie, con i danni incalcolabili che stanno causando al territorio e all’agricoltura lombarda, non è purtroppo la sola emergenza che ci troviamo a fronteggiare in questi ultimi anni”.



7 visualizzazioni