RECUPERO E VALORIZZAZIONE MINIERE DISMESSE, 767MILA EURO IN PROVINCIA DI BERGAMO

12 luglio 2021

Ammonta complessivamente a 767 mila euro il finanziamento deciso oggi da Regione Lombardia per la messa in sicurezza, il recupero e la valorizzazione di tre miniere bergamasche. Si tratta delle miniere di Costa Jels in comune di Gorno (297mila euro potenziare i livelli di sicurezza e di accessibilità del sito, sia all'aperto che in sotterranea, e aumento delle potenzialità di utilizzo e fruizione dello stesso), di località Ronchellini in comune di Oneta (150mila euro per il recupero e la messa in sicurezza dell'edificio di pertinenza mineraria e la valorizzazione del patrimonio a fini turistici, culturali, sociali e di ricerca) e di “Paglio/Pignolino” in comune di Dossena (320mila euro per potenziare i livelli di sicurezza e di accesso dei siti e per aumentare le potenzialità di utilizzazione e fruizione degli stessi).
“Grazie a Regione Lombardia prosegue l’ambizioso progetto di recupero dei siti minerari dismessi di cui è così ricca la nostra provincia – commenta il Consigliere segretario dell’Ufficio di presidenza, Giovanni Malanchini – Si tratta di un altro passo verso la piena valorizzazione di luoghi a lungo abbandonati e ormai marginali, ma che rappresentano un pezzo importante della storia delle nostre vallate, da far conoscere e da tramandare alle nuove generazioni che non hanno vissuto il periodo dello sfruttamento minerario e del mondo che ruotava attorno ad esso. Ora tocca ai Comuni e ai rappresentanti del territorio fare di questo patrimonio una memoria condivisa”.