VIA LIBERA ALL’UNANIMITÀ DALL’ASSEMBLEA AL PRIMO PROVVEDIMENTO PER LA REGOLAMENTAZIONE DELLE COLTIVAZIONI IN AMBITO URBANO

26 ottobre 2021

“Ancora una volta Regione Lombardia e all'avanguardia e si pone da apripista per tutte le altre regioni italiane. Le proposte fondamentali di questa legge sono due: da un lato la rigenerazione urbana, tema che in questi ultimi ha riscontrato grande sensibilità territoriale da parte di sindaci e rappresentanti delle istituzioni e alla quale Regione ha dedicato una legge apposita già ricca di risultati fruttuosi. L’altro tema è naturalmente l'agricoltura urbana, in particolare per quanto riguarda realtà produttive ad alta specializzazione tecnologica, in grado di portare sulle tavole dei lombardi prodotti di altissima qualità. Ovviamente questa non vuole essere un'agricoltura primaria, ma di completamento delle tradizionali metodiche culturali. Con questa legge oggi diamo nuove opportunità agli agricoltori e in più diamo anche la possibilità ai distretti urbani e periurbani di accedere ai finanziamenti riservati ai distretti agricoli. Opportunità a cui si aggancia anche la possibilità di inserire percorsi modelli di agricoltura sociale in favore di persone con disabilità, disoccupate o svantaggiate”. Lo ha dichiarato il Consigliere segretario dell’Ufficio di presidenza regionale, Giovanni Malanchini.